VENERDI 29 SETTEMBRE - SOY IN CORTEO! un allegra parata per le strade di Baggio

Anche quest’anno Agosto è stato un mese in cui gli sgomberi si sono abbattuti su tanti spazi sociali. Da Milano a Roma passando per Bologna ritroviamo gli stessi infami metodi con cui, approfittando dello svuotamento delle città, comuni e polizia trovano terreno fertile per chiudere spazi di socialità e aggregazione nati dal basso, dove l’autogestione e la collettività permettono la realizzazione di progetti e attività che riempiono i vuoti creati dalle istituzioni. E dove si è riusciti ad organizzare una forma di protesta, cercando di difendere gli spazi, non sono mancate le solite manganellate e una grossa repressione, che come al solito rimangono l’unica forma di dialogo conosciuta dalle autorità in nome di ...una legalità dalla quale sempre di più ci allontaniamo.

I rastrellamenti in centrale a Milano, il filo spinato che ora circonda Lume, le botte al sit-in davanti al Làbas a Bologna, le scene surreali arrivate dallo sgombero dei migranti in Piazza Indipendenza a Roma, sono l’esempio lampante di una politica che non riesce a dare risposte alle tante esigenze primarie della gente.

Ma a questa repressione è giusto reagire. E, come diciamo da sempre, il miglior modo per farlo è continuare a vivere le strade dei nostri quartieri e delle nostre città. La risposta arrivata da Bologna, con un bellissimo e numeroso corteo, non permette repliche: la gente sa da che parte stare. E così saremo presenti all’assedio culturale lanciato da Lume per questo sabato a Palazzo Marino, sosterremo Fornace nel suo percorso intrapreso a difesa del proprio spazio sotto sgombero e saremo sempre a fianco di qualunque realtà sotto attacco.

Anche il Soy Mendel il 10 Agosto ha ricevuto l’annunciata visita di 5 camionette di sbirri in antisommossa, una trentina di Digos, svariate macchine della municipale a chiudere la via, a completare uno dispiegamento utile a sgomberare uno spazio che al momento dell’arrivo dello squadrone della morte era vuoto. Lo spazio ora è assegnato alla società Alcione, i murales che coloravano i muri non esistono più, gli orti sono già stati spianati, alcune squadre non hanno più un campo in cui allenarsi e giocare gratuitamente.

Il terzo spazio sgomberato a Baggio in poco più di tre anni.

Da quel momento ci siamo rimessi in moto portando le nostre attività fuori dalle quattro mura di Via Fratelli Zoia. E anche noi del Soy Mendel abbiamo deciso che la miglior risposta allo sgombero sia un corteo che attraverserà le strade del nostro quartiere.

VENERDI 29 SETTEMBRE DALLE ORE 19.00 SOY IN CORTEO!

IL CONCENTRAMENTO SARA’ NEL CAMPETTO DI BASKET DI FRONTE ALL’ULTIMO SOY MENDEL (all’altezza di via Fratelli Zoia 212) DA DOVE PARTIREMO CON UN COLORATO, FESTANTE E DANZERECCIO CORTEO CHE ATTRAVERSERA’ LE NOSTRE STRADE PASSANDO PER QUEI LUOGHI CHE HANNO VISTO PRIMA NASCERE E POI CRESCERE IL NOSTRO COLLETTIVO FACENDOLO DIVENTARE SEMPRE DI PIU’ UNA BELLA E SANA REALTA’ DEL QUARTIERE E DELLA CITTA’.

VI ASPETTIAMO NUMEROSI E COLORATI (portate bandiere a sostegno delle lotte che abbiamo sempre sostenuto in questi anni) con la solita voglia di stare insieme e di divertirsi che sembra dare tanto fastidio, in particolare a chi amministra il nostro municipio.

ORGOGLIOSAMENTE ANTIFASCISTI

Le compagne e i compagni di Soy Mendel
 
 
 

MARTEDI 19 SETTEMBRE - Cinema Soy Mendel : Figli della Libertà

Martedì 19 Settembre davanti la biblioteca di Baggio torna il cinema all' aperto di Soy Mendel !!!!!!

FIGLI DELLA LIBERTA' - film documentario di Lucio Basadonne, e Anna Pollio.

MARTEDI 5 SETTEMBRE - Cinema all' aperto Soy Mendel : CAPTAIN FANTASTIC

Dopo lo sgombero di Agosto e le meritate ferie di tutte e tutti continuiamo a portare avanti le attività programmate in quartiere. Martedì 5 Settembre davanti la biblioteca di Baggio torna il cinema all' aperto di Soy Mendel:

CAPTAIN FANTASTIC Film Drammatico di Matt Ross

SGOMBERO SOY MENDEL

Ieri, 10 agosto 2017, "la legalità" è stata momentaneamente ripristinata a Baggio:
è avvenuto lo sgombero del Soy Mendel per altro il terzo in meno di tre anni.

Una casa ora non c'è più ma come abbiamo sempre fatto, dal primo sgombero del 2015 fino a quest'ultima occupazione, Soy Mendel esiste e resiste.

Un'altro luogo di socialità, aggregazione e condivisione viene sottratto al territorio, al quartiere di Baggio.

Continueremo a portare avanti il nostro percorso e i nostri pr...ogetti, le nostre idee e le nostre energie convinti che non sarà uno sgombero a fermarci.
Ringraziamo tutti i solidali e le solidali che ci hanno espresso la loro vicinanza, il loro appoggio, noi non dimentichiamo.
Convinti più che mai che SOY MENDEL ESISTE e tornerà molto presto.

DA MILANO A BOLOGNA A ROMA
I NOSTRI IDEALI NON SI SGOMBERANO

i compagni e le compagne del S.o.y. Mendel

 

SABATO 22 LUGLIO - Festival delle Resistenze 3°edizione

FESTIVAL DELLE RESISTENZE 3°EDIZIONE
Milano 22/7/2017 dalle ore 10
Parco delle Cave, Gasometro (INGRESSO DA VIA BROGGINI)

dalle ore 10_Laboratori hip hop per grandi e piccini + laboratorio di pittura per bimbi
dalle ore 11_sport popolare_ tornei di ping pong, calcio balilla, pallavvolo e bocce su prato
dalle ore 17.30_assembela pubblica "la resistenza nei quartieri" con collegamento telefonico con Genova
dalle ore 19_ concerti e dj set MOKAMBO BROTHERS & DJ AGLY & MORE

SOY MENDEL E' SOTTO SGOMBERO!

E sono tre.
Soy Mendel è sotto sgombero. Per la terza volta in quasi tre anni.
Siamo stati avvisati che il campo sportivo, occupato nove mesi fa, sarà assegnato da settembre temporaneamente, con un anno di gestione, ad una società calcistica, che ha ora sede nel campo adiacente al Soy Mendel. Questo il motivo per cui a breve avverrà il nostro sgombero: permettere l'inizio dei lavori di sistemazione dell’area.
Solamente dopo l’occupazione da parte del collettivo Soy Mendel l'amministrazione comunale, il municipio di zona 7 e chi dovrebbe vigilare si accorgono dell'esistenza di questo luogo: esattamente come per le precedenti occupazioni!
Hanno preferito buttarci fuori in prima battuta da via Cancano poi lasciata marcire e ora diventata una discarica a cielo aperto. Post sgombero del Mendel la riqualificazione di via Cancano è addirittura stata inserita nel programma elettorale dell’attuale presidente di zona 7, il che è comico dato che il collettivo Soy Mendel aveva fatto rivivere quel luogo dando un'immagine di vivibilità e socialità all'interno del quartiere.
In seconda battuta da via Don Gervasini, vetrine di uno stabile Aler, abbandonato ed inutilizzato per decenni. Dopo lo sgombero Soy Mendel ha lanciato un'assemblea pubblica ai cittadini attivando cosi un percorso di partecipazione attiva e coesione sociale. Si è qui istituito il gruppo RETE 7 che cerca di lavorare assieme da allora. L’amministrazione è qui stata costretta ad aprire un bando per restituire alla cittadinanza quel luogo. Oggi vi ha sede "Casa Gabbiano 2” ancora in fase di costruzione che eroga servizi residenziali per persone con disabilità: noi ne siamo felicissimi, in un modo o nell’altro quel luogo non è rimasto abbandonato.
Nei giorni in cui entrammo in questo campo comunale, furono varie ed immediate, le voci istituzionali dei vari assessori di zona che vennero a redarguirci e a raccontarci il loro disappunto perché con la nostra occupazione intralciavamo faraonici progetti sociali o sportivi previsti e già dati come ufficiali. A loro, e pubblicamente, abbiamo sempre ribadito che davanti ad un progetto sociale ed “intelligente”, che restituisca lo spazio a chi abita il quartiere saremmo andati via con le nostre gambe e, anzi, avremmo anche aiutato nell’attuazione dell’eventuale progetto. Assegnare la struttura ad una società sportiva in cui famiglie a basso reddito e a rischio marginalità sicuramente non avranno la capacità economica per iscrivere i propri figli, o che pretende un costo di affitto del campo per usufruirne anche in maniera temporanea certamente non lo riteniamo un progetto che vada incontro alle vere esigenze del quartiere. La possibilità di praticare sport in strutture attrezzate deve essere garantito a tutti, e purtroppo a Baggio questo non avviene.
Dalla nostra nascita c’è chi dall'alto della propria carica istituzionale ci fa guerra e ci accusa da sempre perché sfidiamo il suo privatissimo concetto di legalità', addirittura usando Soy Mendel come scusa per far fuori altre associazioni non troppo gradite, probabilmente perché rivendicano da sempre il loro antirazzismo con un presidio permanente sul quartiere. Purtroppo per questi personaggi noi sappiamo chi siamo e per questo ribadiamo a gran voce che non accettiamo lezioni di legalità da nessuno, tanto meno da chi non perde occasione di mostrarsi a eventi o feste sportive organizzate da fascisti e nazisti con tanto di foto celebrative, come il nostro tanto amato presidente di zona.
Inutile dire che rivendichiamo appieno tutto ciò che come Mendel abbiamo fatto in questi anni, compresa questa ultima occupazione che è comunque servita a far riattivare questo luogo altrimenti dimenticato. Da qui in questi nove mesi sono passate tante persone e con loro tante storie, abbiamo sistemato e ridato vita a questo posto organizzando vari eventi, serate musicali, presentazioni di libri e documentari, un cineforum partecipato che 2 volte al mese regala proiezioni di film al quartiere gratuiti, innumerevoli eventi sportivi, tornei di calcio, pallavolo e rugby. In questo campo liberato e riaperto al quartiere ci sono squadre di ragazzi migranti che settimanalmente si allenano e giocano insieme a squadre di altre zone creando socialità e inclusione. E' nato un meraviglioso e partecipatissimo progetto orti, con l'assegnazione di appezzamenti gratuiti di terreno a chiunque avesse voglia e passione ma non un posto dove poterlo fare in questa città cementificata. Abbiamo sistemato il canestro da basket vicino al nostro spazio e veder ritornare a giocare i ragazzini tutti i pomeriggi è una gioia immensa. Tutte queste attività sono state completamente autogestite e autofinanziate. E con queste persone come con tante altre che qui ci hanno conosciuto si è formato un legame e un’amicizia che siamo sicuri continuerà in futuro.. Questo è il nostro stile.
Continueremo a promuovere tutto questo e non ci fermeremo davanti a quest'ennesimo attacco. Ci troveranno qua perché questo per noi significa vivere il quartiere, significa essere cittadini attivi che si occupano in prima persona delle problematiche del quartiere. Senza troppe chiacchiere, significa trasformare un luogo abbandonato in un luogo vivo, partecipato, pieno di cultura, sport, inclusione e socialità, un luogo libero dove tutti possano sentirsi partecipi.
Sappiamo bene che ad alcune persone tutto questo non piace e che ingenuamente qualcuno crede che reprimendoci o sgomberandoci spariremo prima o poi, o ci stancheremo e gliela daremo vinta, sicuramente questi personaggi non ci conoscono molto bene, oppure hanno la memoria corta e non ricordano che noi eravamo qui prima di loro e saremo qui sempre.
Perché è vivendo il quartiere che si crea aggregazione e comunità, non speculandoci sopra. Continueremo a portare avanti a testa alta le nostre pratiche come abbiamo sempre fatto, qui, come in qualsiasi altro luogo dove decideremo di essere. Questo è il quartiere di tutti e qui ci troverete sempre!


Di Baggio siamo e a Baggio restiamo!!

SABATO 15 LUGLIO - La febbre del sabato baggese! Sport - Grigliata e Trash Night

Soy Mendel è sotto sgombero e le forze del male potrebbero arrivare in qualsiasi momento per distruggere tutto quello che per mesi abbiamo creato. Per sabato 15 Luglio abbiamo quindi deciso di far vivere ancora una volta (l'ultima?!?!?) lo spazio con quello che ci piace fare: sport popolare, buon cibo, una buona bevuta e tanta tanta musica. Una giornata da passare in compagnia in cui speriamo di incontrare tutti quelli che in un modo o nell' altro abbiamo conosciuto in questi mesi.

GIOVEDI 13 LUGLIO - Cenone Soy Contadin

Soy contadin vi invita a cena!

Cena sociale a base dei prodotti coltivati negli orti del Soy Mendel,
7€ menù completo:
✓panzerotti alle verdure
✓maltagliati (pasta fresca)al sugo di tanni
✓zuppa fredda di zucchine, uova e menta
✓ torta al cioccolato e rosmarino
(Bibite escluse)

*Autoproduci e Resisti*

MARTEDI 11 LUGLIO : Cinema all' aperto: Il sale della terra

MARTEDI 11 LUGLIO dalle 20.00 torna il cinema all' aperto di Soy Mendel davanti alla biblioteca di Baggio.
Dalle 20.00 Aperitivo Popolare
Dalle 21.00 Inizio Film

per la vostra comodità si consiglia di portare sedia e antizanzare!

IL SALE DELLA TERRA
Un film di Wim Wenders, Juliano Ribeiro Salgado

ORA BASTA!!

È da 3 anni che nel nostro quartiere, presso l' U.S. Triestina di via Flemyng, si svolge un torneo di calcio "contro la pedofilia" con intenti apparentemente buoni, ma che in realtà celano odio razziale e xenofobia.
Gli organizzatori di questo torneo, che si nascondono dietro associazioni legalmente riconosciute come BRAN.co, sono in realtà militanti di un partito nazifascista "lealtà e azione".
La cosa scandalosa è che questo torneo strumentalizza tematiche particolarmente delicate e condivisibili da tutti, con l'unico intento di nascondere la vera natura dell'evento: UN RADUNO NEOFASCISTA!!
Ancor più vergognoso è l'atteggiamento del comune che concede spazi pubblici (pagati da tutti noi) e che il consiglio di zona 7 abbia patrocinato l'evento a queste associazioni conoscendone la vera natura.
Questo 25 aprile il comune ha vietato la parata nazista, che si svolgeva da anni al campo X del cimitero Musocco, ora è stato chiesto da varie realtà, che ci sia lo stesso pugno duro e che non vengano più concessi spazi comunali a questa feccia, ricordandoci tutti e quotidianamente, che Milano è medaglia d'oro della Resistenza e che è stanca di sopportare questi ripetuti è sempre più frequenti raduni, con tacito assenso di politica e forze dell'ordine.
Come ci diceva la nostra mamma, di non accettare caramelle dagli sconosciuti, noi non vogliamo caramelle, tanto meno buone, da persone molto conosciute che promuovono odio e superiorità della razza.
È molto triste che questi valori vengano insegnati a bambini che frequentano questo torneo.


SABATO 17 e DOMENICA 18 GIUGNO - DIECI ANNI DI STELLA ROSSA

Per questo weekend abbiamo il piacere di ospitare i festeggiamenti per i 10 anni della Stella Rossa Rugby Milano!!!!!!
 
Dieci anni di attività iniziano ad essere tanti; abbastanza per fare un bilancio di quanto fatto sin qui e per riflettere su quali progetti fantastici intraprendere nei prossimi anni.
Ma soprattutto sono abbastanza per organizzare una festa che si faccia ricordare, almeno per i prossimi dieci anni!

SUL MURALES DEL GASOMETRO

Abbiamo scoperto tramite post autocelebrativi sulla pagina di Facebook degli amici del parco delle cave ( pagina che ormai è un posto di schifosa propaganda dell’attuale giunta) che il consiglio di zona si è adoperato a imbiancare - ingrigire, per essere più precisi - il gasometro al Parco delle Cave di Baggio.
Più precisamente il post recita : “Continua il nostro progetto di coinvolgimento gratuito dei migranti in lavori socialmente utili. Oggi a ripulire i muri imbrattati al Parco delle Cave, riportando pulizia e decoro. Ringraziamo Fondazione L'Albero della Vita - onlus. #Municipio7” a cui seguono delle foto della pulizia fatta e degli autori del lavoro.

IL CAMPETTO DI BASKET DI VIA FRATELLI ZOIA


Sabato 3 Giugno, durante l' iniziativa BRC + Soy Mendel = BLOCK PARTY il collettivo del Soy Mendel ha provveduto a comparare e posizionare un canestro nel campetto di Basket presente in via Fratelli Zoia difronte al campo di softball. Da sempre quel campo presentava un tabellone senza canestro e di conseguenza era inutilizzabile.

MARTEDI 13 GIUGNO - CINEMA SOY MENDEL - LA MIA CLASSE

Inizia la stagione del cinema all'aperto proposto dal collettivo Soy Mendel: prima proiezione "La mia classe"

Davanti alla biblioteca di Baggio in via Pistoia !

ore 20.00 aperitivo
ore 21.00 inizio proiezione

https://www.youtube.com/watch?v=I2RUZ8-hu-w



SABATO 10 GIUGNO - BASS RIOT – Breakbeat * Electro * Acid * DnB


►►► BASS RIOT ◄◄◄

Breakbeat * Electro * Acid * D'n'B

@controlz:

Cekit (RMS - Riot Music Sound) - Breakbeat / Acid
Bro (Otakon) - Electro / Breaks
Solid One (Unified Gears) - Drum'n'Bass
Zighi (C.i.m.A) - Uk Bass / Fidget

Visuals & Mapping: L’Ama...

 

MARTEDI 6 GIUGNO - Presentazione libro "Abitare Illegale" di Andrea Staid

Martedì 6 Giugno dalle ore 20.30 presenteremo il libro ABITARE ILLEGALE con la presenza dell' autore Andrea Staid.

Abitare illegale di Andrea Staid
"etnografia del vivere ai margini in Occidente"
Editore: Milieu ...
Collana: Frontiere
Anno edizione: 2017 


SABATO 3 GIUGNO - BRC + Soy Mendel = BLOCK PARTY

LO SCOPO DEI BLOCK PARTY E': costruire e spingere un attitudine sana, ribelle, attiva e COLLETTIVA nei quartieri ,attraverso pratiche nuove, come la musica , senza scopi di lucro e A BUDGET ZERO, per divertirci e far divertire.
Perchè non farlo tutti insieme?



VENERDI 2 GIUGNO - SoYard Football Cup

One Hertz, Calabash Crew & Soy Mendel pres.

SOYARD FOOTBALL CUP

Una giornata dedicata a musica e sport: un torneo di calcio a 5 alimentato dalle vibes del Powa Flowa sound system, con tanti sound e dj ad alternarsi in consolle.
 

VENERDI 2 GIUGNO - Hasta el ultimo juego! : Festa latina

Venerdì 2 giugno, vi invitiamo tutti e tutte al Soy Mendel per l'iniziativa benefit a sostegno del progetto di collaborazione Internazionale dell' Associazione "Lisanga' " e Associazione " 3.2.1. " finalizzata alla ristrutturazione e allestimento dell'asilo nido della comunità' di San Francisco de Echeverria, el Salvador.

DOMENICA 21 MAGGIO - Soy fatto a mano: Mercatino sociale


Domenica 21 Maggio ci sarà l'inaugarazione del Mercatino sociale
"SOY FATTO A MANO"
nato con l'idea di rimanere uniti per contrastare alla crisi e per abbattere in maniera diretta la filosofia dell' usa e getta in cui non ci riconosciamo.

SABATO 20 MAGGIO - TRASH NIGHT

Sabato 20 Maggio al Soy Mendel un elegante serata all' insegna della sobrietà

MERCOLEDI 17 MAGGIO - Baggio Partigiana : il quartiere durante l'insurrezione


Mercoledi 17 Maggio dalle ore 21
Terzo appuntamento con Baggio Partigiana!

Una serie di incontri che S.o.y. Mendel, in collaborazione con l' Anpi “sezione Cassani Baggio-Olmi” ha deciso di organizzare per parlare della storia delle partigiane e dei partigiani che hanno operato nel nostro quartiere, uno dei più attivi nella lotta al fascismo e al nazismo.

Dopo i fatti della Stazione Centrale...

Milano 2017.

Elicotteri in cielo, cani al guinzaglio, poliziotti a cavallo, auto e camionette di polizia a circondare militarmente la stazione. Agenti che bloccano ogni accesso e chiedono documenti a tutti gli stranieri, o semplicemente a persone lievemente più scure della media italiana che attraversano gli spazi della stazione Centrale di Milano, per antonomasia un luogo di transizione, passaggio, collegamento tra esseri umani che si muovono, che si vogliono incontrare; di frontiere che si aprono, e non che si chiudono. Un'operazione razzista che ha l'unico intento di "fare pulizia",di rastrellare e portare via quelle persone che - a detta di qualcuno - rovinano il "decoro urbano", per dar subito credito a un decreto Minniti che nulla ha di umano e tanto ha della pulizia etnica. Il tutto in una Milano distratta, grigia, indifferente, inconsapevole e sempre più chiusa in se stessa, nonostante l'etichetta di città dell'accoglienza.

Sembra il racconto di cose lontane e passate, di periodi bui, di olio di ricino. Purtroppo invece è la realtà quotidiana di questa città e dell'aria che tira o che vorrebbero tirasse i soliti noti, che soffiano sul fuoco del razzismo e del populismo piu becero.
Centinaia di persone portate in caserma senza un'apparente motivazione, solo perché più scure di altre o vestite in maniera inappropriata secondo i canoni borghesi e del decoro che si vogliono instaurare in questa città. In gruppo o da soli, magari solo perché sdraiate in un'aiuola a tirare il fiato dopo che l'ennesima porta dell'accoglienza gli è stata sbattuta in faccia, o per svagarsi dal clima che si respira nei tanti cpt, cpr o cas della città, posti inadeguati a qualunque essere umano,veri e propri lager non certo luoghi di accoglienza. Persone che spesso sono fuggite da paesi in cui la loro vita è minacciata continuamente da miseria, guerre o dittatori, o che semplicemente cercano un posto adatto a loro nel mondo di cui siamo tutti cittadini.

Un'operazione chiaramente mediatica, organizzata al solo scopo di fomentare odio razziale e fare campagna elettorale. E' infatti alquanto singolare che l'operazione sia stata coordinata da questura e prefettura,le stesse che solo pochi giorni fa dichiaravano di non essere in grado di impedire la parata di rigurgiti fascisti al cimitero Maggiore... quando si dice girare la testa dall'altra parte. O come al solito è più facile prendersela con i più deboli?
Desta più di un sospetto il fatto che questo rastrellamento sia avvenuto senza il minimo preavviso all'amministrazione comunale, che pareva caduta dal pero dicendo di essere stata avvertita solo pochi minuti prima dell'operazione. E' abbastanza chiaro invece che qualcuno già sapeva.
Non è un caso infatti che pochi minuti dopo l'inizio della triste operazione si presenti nel piazzale della stazione con un tempismo da palinsesto televisivo il razzista Salvini e con il suo seguito di una decina di ignoranti leghisti che danno vita a una diretta facebook, che sapeva di spot elettorale preconfezionato.
Respingiamo con tutta la nostra forza il messaggio che si vuole far passare, migrante uguale illegale, uguale degrado, persona scomoda da nascondere agli occhi della città' vetrina. Un messaggio insensibile ai problemi e ai diritti di tutte quelle persone che credono in un mondo senza barriere o confini, un mondo dove chiunque possa avere il sacrosanto diritto spostarsi liberamente.
Noi stiamo con i migranti e le migranti di tutto il mondo, noi stiamo con chi degnamente rivendica i propri diritti di essere umano. Stiamo dalla parte giusta e lo sappiamo, perchè ce lo dicono gli sguardi e i rapporti umani che si sono costruiti con queste persone in questi anni.
Sempre dalla parte di chi fugge per creare un mondo migliore e più degno per tutti/e.

NESSUNA PERSONA E' ILLEGALE.

SABATO 13 MAGGIO - Free Mendel Party : The Sityo Sound - Techouse/Electro/Techno

Sabato 13 Maggio dalle 22.00

Il Sityo torna ad esplodere al Soy Mendel !!!!!!!!!!
Un esplosione di musica, luci, forme e colori per farvi entrare nell' universo della Baggio tamarra e antifascista.

MARTEDI 25 APRILE - PARTIGIANI IN OGNI QUARTIERE : decima edizione


Siamo lieti di invitare tutti e tutte alla decima edizione di Partigiani in ogni quartiere.
Stiamo costruendo una grande kermesse che si terrà il 25-4-2017 all'arco della pace dalle ore 18 in poi.
a brevissimo l'elenco degli artisti che si esibiranno sul palco!
intanto qui sotto condividiamo con tutti voi la possibilità di sotenere il progetto tramite un crowdfunding.
stay tuned!
partigiani in ogni quartiere 2007-2017.

MARTEDI 25 APRILE - Corteo No One Is Illegal

NO ONE IS ILLEGAL – NESSUNA PERSONA E’ ILLEGALE
Noi siamo la città migrante, meticcia, solidale: lavoratrici e lavoratori, studenti di scuole e università, precari, attivisti, associazioni, abitanti dei quartieri popolari, migranti e persone di seconda e terza generazione.
Viviamo sulla nostra pelle il dissolversi dei diritti del lavoro, l’erosione dei nostri redditi, le politiche urbanistiche e sociali dalle quali ogni orizzonte di giustizia sembra ormai scomparso per lasciare il posto alla criminalizzazione della povertà.
Resistiamo a una condizione di perenne insicurezza che impedisce di dare stabilità ai nostri progetti di vita: fa poca differenza che a produrla siano la disoccupazione e la precarietà, o la... restrizione dei diritti alla casa e alla salute, o leggi che ci costringono alla continua lotteria dei permessi di soggiorno.

DOMENICA 23 APRILE - MEDITERRANEO ANTIRAZZISTA sport popolare in ogni quartiere


DOMENICA 23 APRILE 2017

MEDITERRANEO ANTIRAZZISTA MILANO – SPORT POPOLARE IN OGNI QUARTIERE

Lo sport popolare si mobilita anche quest'anno per la terza edizione milanese di Mediterraneo Antirazzista come al solito ad affiancare Partigiani in ogni quartiere nella celebrazione del 25 Aprile.

La data di quest'anno acquisisce un significato ancora più grande in quanto verrà festeggiato il decimo anniversario di Mediterraneo Antirazzista dalla sua nascita a Palermo. Grandi festeggiamenti per questo importante traguardo in tutte le città in cui Mediterraneo ha trovato casa: Palermo, Napoli, Roma, Genova e Milano mai come quest'anno sono riuscite a lavorare in rete per portare avanti i valori di questo progetto e p...er cercare di diventare un unica grande identità nazionale.
A questo anniversario si aggiunge anche il decimo anno per Partigiani in ogni Quartiere a cui Mediterraneo Antirazzista Milano da sempre si affianca e ispira.

Lo sport è per noi il modo più semplice e genuino per superare le
barriere culturali, la diffidenza, l’indifferenza.
E’ condivisione immediata, un modo spontaneo per creare nuovi legami, abbattere barriere non solo mentali ma anche architettoniche.
Lo sport scavalca le categorie di genere e l’orientamento sessuale, e combatte le discriminazioni legate ad essi.
Lo sport unisce le persone, i popoli e i continenti, ogni persona che
arriva sulle nostre coste, nelle nostre città e nei nostri quartieri è
un* nuov* compagn* di squadra, un* nuov* compagn* d’allenamento. Qualcun* in grado di donarci, con la ricchezza della sua presenza, la sua esperienza e le sue capacità sia ess* normodotat* o disabile.
E’ una persona in più in campo con noi.

SABATO 22 APRILE - Treno dell'orgoglio Antirazzista , Migrante e Meridionale: TUTTI A PONTIDA

TRENO DELL'ORGOGLIO ANTIRAZZISTA, MIGRANTE E MERIDIONALE
Raggiungiamo tutt* insieme in treno il grande festival che si terrà a pontida il 22 Aprile. Appuntamento ore 10.30 in stazione centrale.
Entro Lunedi 10 saranno disponibili i biglietti del treno a prezzo popolare e la lista degli spazi che li distribuiranno.
PER INFO E ADESIONI : Fb Csoa Lambretta,

SABATO 22 APRILE - LA MEMORIA NON E' UNA NOSTALGIA

1945-2017 Festa della Liberazione

1945 : LA MEMORIA NON E' UNA NOSTALGIA

La lotta di liberazione è esplosa in un grande abbraccio di gioia che ha liberato l'Italia dal Nord al Sud.
Una resistenza che ha ridato vita alla volontà di ricostruire il diritto di cittadinanza.


2017: CHI NON E’ RESISTENTE ALZI LA MANO

Il cittadino resistente è chiamato a lottare contro l'illegalità diffusa che opprime la libertà del diritto.
Illegali sono: i razzismi, le violenze, le repressioni, le diseguaglianze, la precarietà, …
Illegale è l'economia dello sfruttamento e della privatizzazione che costringe la persona alla resistenza passiva.

 

NESSUNA PERSONA E' ILLEGALE
NO ONE IS ILLEGAL
E’ LO SLOGAN CHE CHIAMA I RESISTENTI A CELEBRARE IL 25 APRILE 2017

VENERDI 21 APRILE: Soyard // 4*CalaBBash w/ VITO WAR & Katanga Family

Ed eccoci qui: per il 21/04/2017 un'altra serata made in Soy Mendel è servita!!
IT'S CalabashCrew 4^ B-BASH !!!
Sapete bene che ci teniamo a festeggiare con torta, candeline, gelatine alcoliche, bassi potenti, presa bene e un sacco di amici. Come ogni anno portiamo in console sounds storici e non per poter fare festa come si deve, come piace a noi e a voi sicuramente!

MARTEDI 11 APRILE - Cinema Soy Mendel: Le tredici rose

Martedì 11 aprile torna il cinema di Soy Mendel.

In avvicinamento al 25 aprile proiettiamo un film che parla di resistenza.
Ore 21 "Le tredici rose" Un film di Emilio Martínez Lázaro.


CIAO CLAUDIO

Di Claudio abbiamo imparato a conoscere la risata dietro i suoi baffi e l'immancabile cappello,  quando lo vedevamo arrivare sulla bici al Soy Mendel,  sempre pronto a darci sostegno nel nostro percorso, oggi siamo noi a sostenerlo e salutarlo con affetto nel suo ultimo viaggio.
Ciao Claudio !

ZOIA BROTHERS & SISTERS

In quartiere si respira un’aria diversa, in questo momento, qualcuno sarà soddisfatto dell’ennesimo operato fallimentare del comune di Milano.
Qualcosa di impercettibile per tanti, ma evidente per quelli come noi che danno il giusto peso alle cose che ci circondano, ancora di più se stiamo parlando di persone.
A settembre decidemmo di dare voce a chi non c’è l’ha ed organizzammo al parchetto di via Fratelli Zoia, adiacente alla ex scuola Luciano Manara, una giornata all’insegna dello sport, coinvolgendo in prima linea i ragazzi ospiti della struttura stessa.
Era il periodo in cui la Milano solidale ed antirazzista cercava di attivarsi dal basso, in maniera decisa e forte verso uomini, donne e bambini che cercavano un luogo accogliente nel quale cercare riparo, lontano da guerre, povertà e miseria.
Una solidarietà diretta fatta di concretezza ed ascolto.
Una Milano solidale ed antirazzista, che è stata chiamata a coprire i vuoti causati da quelle amministrazioni cittadine e di zona, che non sono stati capaci di provvedere ai generi di prima necessità di tutti i migranti; senza mai parlare con loro ed ascoltare le loro esigenze.
Noi compagni e compagne del Soy Mendel, ci siamo fin da subito messi a disposizione, cercando di capire quali potessero essere i momenti e le azioni concrete per accoglierli in un modo responsabile e paritario il più possibile.
Assieme a noi abbiamo trovato altre persone solidali, come quelle provenienti dalla comunità della parrocchia Sant’Elena; gli amici di Dimensioni Diverse, con la loro scuola di italiano; i volontari di Emergency e tanti altri semplici cittadini del quartiere, che si sono rivelati una risorsa preziosissima.
Abbiamo conosciuto persone che venivano da paesi diversi scoprirsi giorno per giorno, diventare amici, aiutarsi e diventare una bellissima comunità unita.
Abbiamo visto coi nostri occhi lo schifo nel quale venivano fatti vivere, una ex scuola, che in nessun modo può servire a farci vivere degnamente delle persone.
Insieme hanno superato il freddo inverno in giganti saloni ghiacciati, spesso con finestre rotte.
Pian piano anche noi siamo diventati parte di quella meravigliosa comunità, colpiti dalla loro voglia di vita e dalla loro necessità di normalità.
Siamo diventanti amici, abbiamo formato una squadra di calcio e fin dall’inizio, abbiamo semplicemente cercato di ascoltarli.
Ora hanno deciso di mandarli via ed in una assurda logica di smistamento gli stessi, scappati soli, dal proprio paese, lasciando famiglie ed affetti, si ritroveranno, nuovamente, a salutare i nuovi amici e la nuova famiglia ed a ripartire da zero nell’ennesima struttura non idonea a far vivere un essere umano.
In questa famiglia, che si divide, ci siamo anche tutti noi, che domenica 26 marzo 2017, abbiamo partecipato commossi al pranzo di saluto, organizzato da loro, per la gente del quartiere, dove ci hanno promesso, che in ogni caso non ci si perde di vista, dove ci hanno chiesto di poter continuare ad allenarsi sul nostro campo.
In questa giornata erano presenti i semplici cittadini solidali, non era invitato nessun politicante, che con questi ragazzi e ragazze in tutto questo tempo, non è riuscito a creare alcun legame.
Ora c’è chi vuole festeggiare.
Gli stranieri se ne vanno e la scuola verrà utilizzata per dare un tetto agli italiani senza casa.
L’obbiettivo è stato raggiunto: via quelli scuri che fanno paura ai bambini e dentro quelli che si notano di meno nelle nostre strade.
Festeggiare perché l’uomo nero se ne va e l’uomo bianco si ritroverà a vivere nello stesso schifo di posto, nel quale anche solo sopravvivere è impossibile.
E’ pura e semplice speculazione portata avanti da chi dovrebbe amministrare, gestendo politicamente la situazione ed invece si accorge della scuola abbandonata solo per fomentare razzismo e strumentalizzando il tutto, in tempo di elezioni comunali, come successo davanti alla caserma Montello, non troppo tempo fa.
Siamo sicuri che chiunque verrà accolto all’ex scuola Manara, troverà gli stessi problemi che abbiamo descritto, vivrà gli stessi disagi di quelle persone; ed allo stesso modo troverà gente che vorrà aiutarli, stargli vicino ed ascoltare i loro problemi, perché per noi, qui, NESSUNO E’ STRANIERO.

 
Le compagne ed i compagni di SOY MENDEL

CIAO PANTERA

Abbiamo scritto tante volte del perché, i partigiani, per noi sono esempi di vita, pezzi di storia da tramandare di generazione in generazione.
Questa notte uno di loro ci ha lasciato, Dino Sartirana, nome di battaglia "Pantera", abitava nel nostro quartiere.
La lotta partigiana nella sua Valsesia, da lui stesso raccontata, con grande orgoglio, ci ha entusiasmato e ci ha emozionato.
Ti ricorderemo sempre con tanta ammirazione ed un pizzico di nostalgia, con le parole da te st...esso citate: "Ho combattuto per la libertà e ho voluto vivere e morire da uomo libero".
Ora hai smesso di lottare, tocca a noi continuare a tramandare la memoria storica che ci hai lasciato.
Che la terra ti sia lieve PANTERA!
Ciao partigiano.

Le compagne ed i compagni di SOY MENDEL

 

VENERDI 31 MARZO - SoYard: GAZA vs GULLY

Venerdì 31 marzo ritorna l'appuntamento con SOYARD, lo stanzino più hardcore di Milano!!
Per questo mese i resident sound Calabash Crew, One Hertz, Dj Fingheghené ospiteranno una serata tributo alla guerra musicale dancehall più celebre degli ultimi vent'anni, tornata in auge recentemente. GAZA vs GULLY, Kartel vs Mavado e tutti quegli artisti che supportano i due "empire". 

SABATO 25 MARZO : The Sityo Sound - Free Mendel Party - trap•electro•house•techno

~25.03.17~
∆ THE SITYO SOUND ∆
∆ FREE MENDEL PARTY ∆
trap•electro•house•techno

 

GIOVEDI 6 APRILE ------------- EVENTO ANNULLATO -------- Presentazione libro "Abitare Illegale" di Andrea Staid

Giovedi 6 Aprile dalle ore 20.30 presenteremo il libro ABITARE ILLEGALE con la presenza dell' autore Andrea Staid.

Abitare illegale di Andrea Staid
"etnografia del vivere ai margini in Occidente"
Editore: Milieu ...
Collana: Frontiere
Anno edizione: 2017

SABATO 18 MARZO - 1978-2017 Per Fausto e Jaio

I muri sono le pareti di un contenitore in cui noi viviamo, o meglio un non luogo dove un Moloch costringe le nostre esistenze... Muri per emigranti- prigioni- ghetti- campi profughi- confini ”geografici” che noi sappiamo essere politici… Tutti ricordiamo il muro di Berlino… ma si calcola che ce ne siano di analoghi, in funzione, più di 45, in tutto il mondo. Messico, Belfast, Cisgiordania-Gaza.. questi, sono solo alcuni, forse i più eclatanti ed evidenti. Ma ne esistono altri più simbolici quelli… che ci allontanano dalla conoscenza della verita’ (grazie anche ad una informazione omologata ed asservita)… che ci allontanano dalla giustizia (che è sempre più “cosa loro”)… che ci allontanano dal lavoro (in cui noi “umani” sempre più abbiamo un valore secondario rispetto a quello che produciamo). NOI che siamo tra muri racchiusi in un labirinto controllato e ci illudiamo-ci illudono di essere esseri-liberi, e di vivere in una democrazia... NOI sappiamo che la nostra libertà si limita allo spazio fino al prossimo muro e la certezza di essere rinchiusi ci viene dalla percezione di essere bloccati tra muri... in questo senso I MURI CI PARLANO e solo quando apprendiamo di avere un muro davanti a noi, possiamo avere la coscienza di essere schiavi...
NOI, che abbiamo tenuto viva, dentro e fuori di noi, la memoria di Fausto e Jaio, per quasi 40 anni, sappiamo che cosa sono i muri. Ci ritroveremo, in una specie di festa pagana, qui in via Mancinelli, simbolicamente circondata da muri, anche per parlare di muri perché non vogliamo essere schiavi e che nessun altro lo sia…


VENERDI 17 MARZO - Tieni il trash

Per voi che, va bene lo spritz, ma non avrà mai il sapore di una birra della Lidl gustata in una sera di primavera.
Per voi che amate ballare, ma senza vestirvi ogni volta che manco la cresima del cugino.
Per voi che pensate che Piazza Duomo sia la periferia di Baggio.

Per tutti voi, venerdì 17 marzo al Soy Mendel sorgerà dalle ceneri dell'inverno "TIENI IL TRASH".

VENERDI 17 MARZO - Resistenza Anticamorra : un incontro con Ciro Corona

Venerdì 17 Marzo dalle ore 20.30 – (R)esistenza Anticamorra

Era il 12 Ottobre 2014 quando all’ interno del primo Soy Mendel in via Cancano abbiamo ospitato per la prima volta Ciro e Ivo di Resistenza Anticamorra.
A distanza di due anni e mezzo abbiamo la gioia di poter organizzare un'altra serata con loro, per conoscere il loro magnifico progetto nato a Scampia, Napoli, nelle terre confiscate alla Camorra e per approfondire i progressi fatti in questi due anni.

SABATO 11 MARZO - BASS RIOT : Breakbeat * Electro * Jungle * DnB con DAX nel cuore


►►► BASS RIOT ◄◄◄

Breakbeat * Electro * Jungle * D'n'B con DAX nel cuore

Serata in ricordo di DAX, ucciso da lame fasciste nella notte tra il 16 e il 17 marzo 2003. I proventi della serata verrano interamente usati per il finanziamento dell' annuale corteo del 16 Marzo!


DOMENICA 5 MARZO - Amichevole contro BASTARDS

Continua l' esperienza della squadra di calcio Soy Mendel assieme ai ragazzi che risiedono all' ex scuola Manara di via fratelli Zoia. Questa domenica dalle 14.30 si disputerà un amichevole tra la  nostra squadra e i Bastards, squadra di calcio popolare nata nel centro sociale Cantiere.
Vi aspettiamo !!!!!

SABATO 25 FEBBRAIO - Mediterraneo Antirazzista per Dax


Sabato 25 Febbraio 2017
"Mediterraneo Antirazzista per Dax"
Presso Soy Mendel
Via fratelli Zoia 181,Milano

Penultimo appuntamento del campionato antirazzista di Milano in cui le 18 squadre partecipanti disputeranno tre partite a testa corrispondenti alla dodicesima, tredicesima e quattordicesima giornata del campionato.
Questa volta si giocherà a Baggio,ad organizzare ed ospitare sarà il Soy Mendel.
L'evento sarà dedicato a Dax e sarà una delle giornate d'avvicinamento al corteo del 16 Marzo.
Calendario delle partite presente sul sito www.campionatopopolare.it

VENERDI 24 FEBBRAIO - SoYard w/ Bomboclat Posse


★ SOYARD ls BOMBOCLAT POSSE ★

Un'altra super serata all'insegna della musica jamaicana al Soy Mendel sta per arrivare!
Ospiti nello stanzino più hardcore di tutta Milano saranno REBEL T & PELA inna big combination called BOMBOCLAT POSSE !
Per chi non avesse ancora visto lo show in questione.. si tenga pronto con accendini e fischietti. Invece per chi jah sa di cosa si parla, l'unica parola d'ordine è: PARTY MAWD !!

SABATO 18 FEBBRAIO - BLOCK PARTY @Baggio Soyard

LO SCOPO DEI BLOCK PARTY :
E' costruire e spingere un attitudine sana,ribelle, attiva e COLLETTIVA,partecipe e presabbene ( noi la chiamiamo X)
costruendo dal basso una nuova "Poleis" partendo dai Quartieri Popolari ,attraverso pratiche "alternative" ( noi le chiamiamo scimmie )
senza scopi di lucro e A BUDGET ZERO, per divertirci e far divertire, completamente free enrty

SABATO 11 FEBBRAIO - FREE MENDEL PARTY : The Sityo Sound (Trap/Electro/Techno)

The SITYO sound torna sabato 11 Febbraio per il quarto appuntamento con Free Mendel Party, dove arte di strada e musica si uniscono accompagnate da un vortice di laser e luci colorate per ricreare un atmosfera magica.

SABATO 11 FEBBRAIO ore 14.00 - Corteo Nazionale a Milano per la Libertà di Öcalan


La lotta del Movimento di Liberazione Curdo per la democrazia, la coesistenza, l’ecologia e la liberazione delle donne ha raggiunto primi risultati positivi con l’allargamento del modello di autogoverno democratico nei territori liberati dal giogo delle bande ISIS. Ma con l’estensione della situazione di guerra attuale nel Bakur-Turchia, Rojava-Siria e nel Medio Oriente, i curdi e le altre popolazioni della regione affrontano gravi pericoli; lo stesso Movimento di Liberazione subisce nuove e pesanti minacce.

SABATO 4 FEBBRAIO : BASS RIOT – Drum n Bass Conspiracy

►►► BASS RIOT – Drum n Bass Conspiracy ◄◄◄

DRUM'N'BASS scalciaculo al S.o.y Mendel, con la spinta dei bassi che fanno tremare i muri, i ritmi serrati di cassa e rullante, i giochi ipnotici dei visuals e il profumo delle giolle.. è l’alternativa al club pettinato

VENERDI 27 GENNAIO - SoYard : Baggio meet Barona

★ SOYARD ls IRIE SOLDIERS ★

La yard di Baggio ospita il sound di Barona. Da più di 10 anni nella scena dancehall italiana, Irie soldiers arriva a ribaltare il Soy Mendel.
Ne voleranno delle belle.
Reggae tunes & Dancehall anthems ago spread in town!
Make it a date.

DOMENICA 29 GENNAIO - ALL THE KIDS ARE UNITED

I bambini e le bambine che alloggiano nella ex scuola Manara di via Fratelli Zoia organizzano una mega festa aperta a tutti i bimbi del quartiere. Facciamo amicizia!!!!!!!!!!!!!!!!!

MERCOLEDI 18 GENNAIO: BAGGIO PARTIGIANA: Giuseppina "Gianna" Tuissi

Torna l’appuntamento con Baggio Partigiana!

Una serie di incontri che S.o.y. Mendel, in collaborazione con l' Anpi “sezione Cassani Baggio-Olmi” ha deciso di organizzare per parlare della storia delle partigiane e dei partigiani che hanno operato nel nostro quartiere, uno dei più attivi nella lotta al fascismo e al nazismo.

SABATO 21 GENNAIO - FREE MENDEL PARTY : The Sityo Sound (Trap/Electro/Techno)

Il SITYO SOUND, il suono tamarro e antifascista di Baggio, arriva alla terza edizione carico di energia e buone vibrazioni per proporvi un alternativa musicale che mancava nel nostro quartiere.

DOMENICA 22 GENNAIO : UNSTOPPABLE - Happy Birthday Black Panthers

Domenica 22 Gennaio dalle 10.00 siamo felicissimi di ospitare i festeggiamenti per il primo compleanno dei Black Panthers FC.
Programma fittissimo che partirà dalla mattina con un quadrangolare e finirà in orario aperitivo con proiezione film e musica

SABATO 14 GENNAIO: PRESIDIO ANTIFASCISTA

FUORI FORZA NUOVA DALLE NOSTRE CTTÀ!
PRESIDIO ANTIFASCISTA SABATO 14 GENNAIO,
ORE 16.00, IN PIAZZA FONTANA.